Silvia and The Buttons

di Chiara Berton

Silvia Bocci. Blogger (il suo Acrylic —http://aacrylicc.tumblr.com/— potrebbe esservi d’aiuto per il prossimo esame di storia dell’arte) e ciclista parmigiana acquisita, ma soprattutto grande collezionista di bottoni. 

Ciao! Chi sei?

Ciao! Sono Silvia, vent’anni, metà parmigiana metà lucchese, studentessa di storia dell’arte. Sono curiosa, eclettica e un po’ spugna: osservo e raccolgo informazioni su tutto ciò che mi circonda. Amo i mercatini vintage, il mare, i cupcakes, i carlini, la mia Holga, le mongolfiere, il Sirah, la mia bicicletta, via Nazario Sauro a Parma, le coincidenze e i bottoni!

Perché vai in giro con un astuccio pieno di bottoni?

I bottoni sono una piccola passione coltivata tra mercatini e antiche mercerie (chiacchierare con le vecchiette è fantastico). Mi piace molto girare la città per cercarne sempre di nuovi, e ancora più entusiasmanate è combinarli tra di loro, inventarne di strani e aspettare impazienti che asciughino! L’idea mi è venuta un giorno in cui avevo voglia di un anello colorato e particolare: l’ho creato con le mie mani (una soddisfazione impareggiabile)

Sappiamo che sei un’appassionata di arte; quale installazione hai visitato recentemente?

Ho da poco visitato Chagall’s Spiritual Universe, una piccola mostra all’interno della chiesa di San Cristoforo nel centro di Lucca (fino all’11 marzo, ndr). Lo sfondo monumentale e romanico entra in piacevole contrasto con la creatività graziosa e visionaria di Marc Chagall. Il tema è quello del sogno e dell’amore, nutrito dalla tradizione ebraica del pittore. Interessante perchè moderna e classica nello stesso momento!

E riguardo a Parma? Cosa c’è di interessante?

Parma si contraddistingue per le attività teatrali stimolanti ed intriganti: il Teatro Due quest’anno ripropone la versione teatrale di Tutto Su Mia Madre, film capolavoro della creatività di Pedro Almodóvar. Leo Muscato, il regista, unisce tutte le grandi componenti del melodramma: dolori, amori e gioie allo stato puro. Molto suggestivo!

Qual’è il blog più creativo in cui sei incappata?

Troppo difficile citarne solo uno! Seguo giornalmente molti blog di arte, ma il mio preferito è Job’s Wife (http://alecshao.tumblr.com/), per la spontaneità e la semplicità con cui viene curato e aggiornato. Inoltre adoro seguire blog vintage come The Nifty Fifties (http://theniftyfifties.tumblr.com/) e Vintage Black Glamour (http://vintageblackglamour.tumblr.com/), che sono fonti di ispirazione continua. Ah, non vorrei dimenticare Kitschy Living (http://kitschyliving.tumblr.com/), una carrellata di immagini di oggetti kitch e trash provenienti da tutte le parti del mondo!

 C’è un motto che vorresti condividere con il resto del mondo?

«Volli, e volli sempre, e fortissimamente volli»,  una frase di vittorio alfieri, drammaturgo, poeta e scrittore italiano.

Silvia Bocci. Blogger (her ACRYLIC —http://aacrylicc.tumblr.com/—could help you for the next exam of art history) and cyclist from Parma, but also a great collector of buttons.

Hi!Who are you?

Hi! I’m Silvia! I’m twenty, and come from Parma and from Lucca, I study history of art. I’m curios, eclectic and a little sponge: observe and collect information about everything surrounds me. I love vintage markets, the sea, cupcakes, the pugs, my Holga, hot air balloons, the Sirah, my bicycle, Nazario Sauro street in Parma, coincidences and buttons!

Why do you go out with a case full of buttons?

Buttons are a little passion grown around  markets and antique haberdasheries (talk with old ladies is fantastic). I really like get around the town and look for more new buttons, and is even more exciting combine them with others, create strange ones and wait impatiently their drying. The idea came a day when I wanted an original coloured ring: and I’ve create it with my hands! An incomparable satisfaction…

You’re passionate about art; what show have you visited lately?

Recently I visited Chagall’s Spiritual Universe, a small exhibition inside San Cristoforo’s church in Lucca. The Romanesque and monumental background comes in pleasant contrast to the graceful and visionary creativity of Marc Chagall. The theme is the dream and the love nourished by the Jewish tradition of the painter. It’s interesting because is modern and classic at the same time!

And what about Parma?

Parma is characterized by her stimulating theatrical activities: for example, this year Teatro Due offers the stage version of  All about my mother, masterpiece of Pedro Almodóvar. The director, Leo Muscato, combines all the melodrama’s major components: pain, love and pure joy. Very suggestive!

What is the most creative blog in which you’re fall in?

Too hard to quote only one! I follow many art-blogs everyday, but my favourite is Job’s Wife (http://alecshao.tumblr.com/), for the spontaneity and the simplicity with which it is updated and maintained; I love following also vintage-blogs like The Nifty Fifties (http://theniftyfifties.tumblr.com/) and Vintage Black Glamour (http://vintageblackglamour.tumblr.com/), they’re continuous sources of inspiration! Oh, and I wouldn’t forget Kitschy Living (http://kitschyliving.tumblr.com/), a series of images of kitsch and trash objects from all over the world.

There’s a motto you want to share with all the world?

«I wanted, and I wanted more, and I wanted very strongly» a sentence of Vittorio Alfieri, playwright, Italian poet and writer.

http://aacrylicc.tumblr.com/

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...